Guida ubriaco, si ferma ad un posto di blocco dei vigili e chiede loro i documenti

La storia la racconta Milano Today. Erano circa le 16 quando una pattuglia dei vigili urbani stava facendo un normale giro di perlustrazione a San Donato, in Via Libertà.

A un certo punto si è accostata una Fiat Punto. L’uomo alla guida ha chiesto ai vigili i documenti per compilare il verbale. Avete letto bene… Pazza idea’ di accostarsi a una pattuglia dei vigili urbani e chiedere loro i documenti, dopo aver bevuto.

È quanto ha fatto un uomo di 55 anni che ieri si è “autodenunciato”: la storia la racconta Milano Today. Erano circa le 16 quando una pattuglia dei vigili urbani stava facendo un normale giro di perlustrazione a San Donato, in Via Libertà.

Leggi anche  Diletta Leotta lancia segnali d'amore a Can Yaman

A un certo punto si è accostata una Fiat Punto. L’uomo alla guida ha chiesto ai vigili i documenti per compilare il verbale. Avete letto bene.

Gli agenti hanno aperto il finestrino pensando che l’uomo avesse bisogno di aiuto ma una volta capita l”antifona’ hanno subito ristabilito i ruoli e hanno accompagnato l’uomo alla centrale.

Lì, gli hanno fatto l’alcol test e hanno scoperto che il tasso era decisamente fuori norma: livello di 1,50 grammi per litro rispetto allo 0,50 consenti. Manco a dirlo sono scattati ritiro della patente, sequestro della macchina e denuncia per guida in stato d’ebbrezza. (Immagine di repertorio)

Leggi anche  Elio Pandolfi chi è? L’attore morto all’età di 94 anni

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *