Samanta Togni di stop alla Carlucci e poi si sposa con Mario Russo

Un San Valentino anomalo quello recentemente festeggiato dalla splendida ballerina Samanta Nonostante la celebre protagonista di ‘Ballando con le stelle’ sia innamoratissima, infatti, si presume che la cena romantica di rito abbia ceduto il passo a una serata di relax, da sola! Perché questa sorta di ‘ritiro’? Semplicemente perché lei, l’amore, lo ha poi celebrato il giorno dopo, andando a nozze con la sua | anima gemella: il chirurgo plastico Mario Russo.

Un amore nato appena un anno fa ma subito così intenso da rivoluzionare la vita di entrambi e che ha portato la bella 38enne di Terni a una decisione inaspettata: quella di lasciare il celebre show di Milly Carlucci. Samanta ci tiene però a evidenziare che non ci sono stati screzi di mezzo e che la scelta è stata solo sua perché, questo, era il momento giusto. Una ballerina, continua, ha un tempo oltre il quale non si deve certo fermare ma… rallentare sì. Senza contare poi il desiderio di fare altro.

Ovviamente, in primis, pensare alla sua nuova famiglia, formata da Mario e i figli che, entrambi, hanno avuto da precedenti relazioni e poi alle tante belle novità che stanno già bollendo in pentola. E chissà se, dopo questa luna di miele al freddo, un viaggio ben diverso da quello che normalmente fanno le coppie di neosposi, non decidano anche di allargare la loro giovanissima famiglia. Anche questo potrebbe essere un valido motivo per prendersi una pausa dalla televisione…

Dopo il matrimoni celebrato presso il Mulino Ero li di Narni, gli sposini sono subito partiti per godersi la ‘luna di miele’. Al momento, per quel la coppia condivide sui social, è evidente che, al più classico dei viaggi in paradisi tropicali, i due abbiano preferito un tour alla scoperta della Lapponia, con tanto di slitta trainata dai cani, mille emozioni nell’ammirare l’aurora boreale e… la felicità di difendersi dal gelo con il tepore dell’amore!

Commenta la Notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *