Maria De Filippi tornerà a Sanremo ma solo con Sabrina Ferilli

Venerdì scorso è partita l’attesa fase serale di Amici, giunto alla 19ma edizione. Tre gironi, tre classifiche e tre organi giudicanti per i dieci talenti in gara. Tra le novità più interessanti, c’è la giuria composta da Vanessa Incontrada, Loredana Bertè, Gabry Ponte, coadiuvati dal commentatore d’eccezione Tommaso Paradiso. Ma anche Al Bano e Romina, che animano Amici Prof.

Orgogliosa della sua fucina di talenti, Maria De Filippi si è raccontata nel corso della conferenza stampa di presentazione del talent. Maria, quali sono le novità di questa nuova edizione? «Per esigenze di palinsesto di Mediaset abbiamo anticipato la partenza del programma, che nelle prime tre settimane andrà in onda al venerdì. Alla sesta puntata eleggeremo il vincitore di questa edizione, che parteciperà di diritto alle ultime tre in cui si sfideranno alcuni storici protagonisti. Sarà una grande festa a cui tra gli altri prenderanno parte Enrico Nigiotti e Michele Bravi per il canto, Vincenzo e Sebastian per il ballo».

Stavolta i concorrenti non sono divisi in due squadre e sono state eliminate anche le figure dei direttori artistici. «I ragazzi ci sono rimasti un po’male, perché la squadra ti fa sentire più protetto. Stavolta gareggiano singolarmente e hanno maggior possibilità di far sentire le proprie cose al pubblico. Ecco perché non ci sono più i direttori artistici: è un bene per i ragazzi, perché saranno loro al centro dell’attenzione».

Amici Prof come è nata questa idea? «Nelle ultime settimane mi sono divertita a far ballare e cantare i nostri docenti. Per il serale ho pensato a una sorta di ribaltone, a un momento in cui grazie anche alla presenza di Al Bano e Romina i nostri professori si mettono in gioco, venendo giudicati dai nostri ragazzi che, a loro volta, abbinati ai docenti, guadagneranno dei benefit».

Leggi anche  Ilary Blasi la foto con la pizza indigna il web: la ricerca della perfezione

Quest’anno andando in onda il venerdì sfidi il tuo amico Carlo Conti. Che effetto ti fa? «Carlo è un fratello. Per questo non può esserci alcuna competizione tra noi. Andremo in onda nella stessa serata solo per tre settimane e la nostra amicizia resterà intatta».

In questi anni come hai visto cambiare il profilo umano e professionale del concorrente tipo di Amicìì «Sono più consapevoli quelli di oggi. Un tempo chi partecipava al nostro talent lo faceva senza alcun progetto musicale dietro, veniva perché amava cantare sotto la doccia o al karaoke e voleva imparare. Il concorrente tipo di oggi, invece, sceglie Amici come vetrina per i suoi lavori».

Quali sono state le principali soddisfazioni che ti ha regalato questo programma?
«La gioia non deriva solo dal successo che conquista chi si è formato ad Amici. Per me è motivo di felicità e orgoglio sapere che chi è passato da noi oggi fa il coreografo, l’autore di brani, il maestro di musica».

Credi di aver commesso qualche errore in questi anni? «Alle nostre selezioni sono approdati talenti di cui non ci siamo accorti. E normale, può capitare. Persino Vasco Rossi arrivò ultimo a Sanremo. Due anni fa si presentò Ultimo e noi non intuimmo la sua forza. Mi sento spesso, peraltro, al telefono con lui». A proposito di Festival, hai detto che potresti tornare se con te ci fosse Sabrina Ferilli.

«Non so lei, ma io con Sabrina andrei di corsa. È un’amica e una donna molto divertente». A fronte degli straordinari ascolti delle tue trasmissioni e dell’affetto del pubblico, c’è chi si azzarda a dire che hai superato il tuo maestro di Tv: tuo marito Maurizio Costanzo.

Leggi anche  John travolta: ''Mia moglie non c'è più ho bisogno di silenzio''

«Non è così, Maurizio resta il mio maestro e non ho mai pensato di poterlo superare. Ognuno è se stesso in Tv, lui ha capacità superiori alle mie. Quando fa il Maurizio Costanzo Show è lui il fulcro, io non sarei mai in grado di fare il Maria De Filippi Show. Se, in futuro, dovessi mai pensare di farlo significherebbe che sono diventata cretina».

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *