Eleonora Brigliadori torna a schierarsi contro la medicina ufficiale. Dopo essere stata messa sotto accusa per aver esortato le persone a non sottoporsi a chemioterapia per guarire dal cancro, ma a metodi naturali come digiuno, coloreterapia e urinoterapia, la showgirl adesso è passata al coronavirus e dalle sue pagine social lancia tutta una serie di affermazioni volte “a far aprire gli occhi alla gente” che, a suo dire, sarebbe vittima di “un complotto americano” e di “terrorismo mediatico” perché il Covid-19 altro non sarebbe che “una semplice influenza”.

Tutto questo a dispetto del numero impressionante di morti e contagiati che la Protezione Civile e l’Istituto Superiore della Sanità continuano ad aggiornare, come fosse un bollettino di guerra.

Eleonora Brigliadori è scatenata e chiama a raccolta i suoi follower, sostenendo di avere video e rivelazioni che dimostrerebbero l’inesistenza del virus. Come si legge su Dagospia, la Brigliadori è convinta che a ordire questo complotto su scala mondiale sarebbero stati gli Usa. “Che ci fosse l’America dietro tutto questo – scrive convinta ai suoi follower – era già chiaro a molti di noi!”.

L’epidemia di Covid-19 secondo la showgirl è puro e semplice “terrorismo mediatico”. E spiega ai follower complottisti come lei: “Il terrorismo ha un effetto e questo è quello di cui hanno bisogno probabilmente quelli che sono diventati materialisti e si fidano ancora dei medici ma soprattutto respirano male nella vita sociale…la polmonite viene alle persone che hanno indebolito la loro sfera morale nel Respiro”.

Parole che tanti utenti bollano subito come “deliranti” e altri “molto pericolose perché, come nel caso del cancro che per lei si cura con l’omeopatia, qualcuno meno preparato culturalmente e facile a cadere vittima delle dabbenaggini di queste guru da due soldi, potrebbe davvero crederle e, avvertiti i primi sintomi non curarsi o, peggio, uscire e contagiare tante persone”.

Leggi anche  Cane muore d’infarto per colpa dei fuochi d’artificio

Ma alla Brigliadori poco importano le parole di chi cerca di farla ragionare. L’ex attrice da anni è in guerra con il mondo occidentale considerato marcio, decadente, in mano a poteri forti che condizionano le menti delle persone, terrorizzandole. Anche se non si capisce dalle sue parole a cosa mai punterebbe questa supposta strategia della tensione messa in atto globalmente dagli americani. “Terrorismo per ottenere cosa?”, le chiede invano un utente.

Così l’ex attrice ora santona continua imperterrita a sciorinare le sue teorie, negando che sia il Coronavirus la vera epidemia. Per lei è ben altro: “La più grande epidemia di questo tempo è la stupidità dell’uomo incapace di valutazione, incapace di giudizio, incapace di coraggio, incapace di ricordare, incapace di prendere decisioni, incapace di vedere che ci stanno prendendo per il c***! Questa è la vera epidemia”.

“Purtroppo nonostante l’epidemia – continua nel suo ragionamento – le persone continuano a vivere, a respirare e a mandare in giro ca**ate dette da questi deficienti da cui siamo governati, da questi deficienti da cu siamo curati o meglio che ci hanno fatto ammalare di deficienza per sentirsi alla pari”. Ad un utente che, scioccato dalle sue parole le oppone dati inoppugnabili provenienti dal mondo intero di morti, contagiati, pazienti positivi, gente che sta lottando tra la vita e la morte sia in terapia intensiva che in rianimazione, Eleonora Brigliadori gli risponde senza mezzi termini: “Sei fuori di testa”, pretendendo, anche di spiegargliene il motivo.

Arriva così a dichiarare che non solo che il coronavirus altro non è che “una semplice influenza”, ma anche “meno mortale di quelle che solitamente ci colpiscono”, quando i dati ufficiali dell’OMS dimostrano esattamente il contrario. “Quelli in rianimazione si sarebbero ammalati anche con un buffo di vento”, scrive la Brigliadori, mostrando totale sprezzo per i ricoverati più cagionevoli e gli anziani e aggiunge: “Questa non è diversa dalle altre influenze. Anzi è molto meno letale di quella che ogni anno l’umanità ha superato”.

Leggi anche  Va in ospedale per coronavirus, gli scoprono un tumore. Forse non se ne sarebbe accorto

E in conclusione, tornando a insultare l’utente di cui ha messo in dubbio la sanità mentale, la spara grossa: “I contagi ci sono sempre stati, non c’è niente di nuovo, tranne la volontà di creare terrorismo e di mandare la gente fuori di testa, come probabilmente ti trovi tu”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here