Covid-19, organizzano un’org*a in piena quarantena: arrivano le forze dell’ordine, tutti denunciati

Quasi tutto il mondo sta vivendo in quarantena da quando è scattata l’emergenza Coronavirus, che per prima ha messo in ginocchio la Cina, adesso uscita dall’emergenza e ha ripreso le abitudini di sempre.

Oramai, tutti piano piano si sono resi conto della grave situazione in cui siamo. Anche se c’è ancora qualche incosciente che ancora sottovaluta il letale virus. E così, un gruppo di persone ha trasgredito alle disposizioni organizzando “un’org*a”. Continua…

Il folle gesto si è svolto all’interno di un appartamento, dove la polizia una volta fatto eruzione ha fermato sei persone. Inoltre si sospetta che sia un vero e proprio bordello, e che stavano partecipando ad un “bel festino ses***le”.

Stando ad alcuni media locali, sabato 21 marzo nella zona di Tetuan tutti i vicini dell’appartamento hanno allertato la polizia, avanzando lamentele sul fatto che, ci fosse gente che entrava e usciva da un appartamento da cui proveniva musica ad altissimo volume. Continua…

Stando alle dichiarazioni ufficiali, quando gli agenti sono intervenuti hanno trovato quattro donne e due uomini, completamente nudi in un corridoio con tre camere da letto. Inoltre le autorità hanno trovato anche bevande alcoliche e mozziconi di sigarette in casa. La polizia sospetta che l’appartamento veniva utilizzato come bordello, visto che solo una delle donne era ufficialmente registrata come inquilina.

Intanto, quest’ultima è stata denunciata per aver infranto le norme anti inquinamento acustico. Mentre gli altri cinque ospiti, sono stati prontamente denunciati per aver infranto la quarantena. Violando così le direttive del governo nazionale per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *