Redazione 21 Aprile 2020

Il medico francese, scopritore del virus Hiv e noto per le sue posizioni antivacciniste: “E’ stato modificato dall’uomo per produrre un vaccino per l’Aids” #VIDEO ALLA FINE DELL’ARTICOLO

Il premio Nobel Montagnier: “Coronavirus creato in laboratorio e sparirà in poco tempo”.
“E’ un lavoro molto minuzioso fatto da biologi molecolari”. Dichiarazioni shock del virologo e premio Nobel LucMontagnier, in un’intervista all’emittente francese Cnews.

Il medico francese che scoprì il virus Hiv, premio Nobel per la medicina nel 2008, nel recente passato è stato molto criticato per le sue posizioni antivacciniste.

“Non so chi l’abbia fatto e non conosco il perché – ha spiegato Montagnier nell’intervista –. Ma è possibile che abbia voluto creare un vaccino contro l’Aids. Hanno preso delle piccole sequenze di virus e le hanno installate nella sequenza più grande del Coronavirus. Hanno fissato delle piccole sequenze di Hiv. Il Coronavirus è stato prodotto da un laboratorio cinese, o forse da un altro laboratorio nel mondo.

La natura non accetta alcuna manipolazione molecolare. Eliminerà questi cambiamenti innaturali e anche se non si farà nulla le cose miglioreranno, purtroppo dopo molti morti. Con l’aiuto di onde interferenti potremmo eliminare queste sequenze, e di conseguenza fermare la pandemia, ma ci vorrebbero molti mezzi a disposizione”.

Ovviamente il fatto che Luc Montagnier sia un Nobel non garantisce affatto sulla veridicità delle sue affermazioni. Affermazioni che vedono parte significativa della comunità scientifica molto critica. Già in passato Montagnier ha preso posizioni molto discusse. Quel che dice va quindi preso con estrema cautela e con tutte le dovute precauzioni del caso.

 

Leggi anche  Coronavirus, l'anziano è malato: medici lo lasciano morire nel letto della sua casa

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*