Barbara D’Urso a 63 anni esce fuori un suo grande segreto

Gli anni sembrano non passare per Barbara d’Urso. Più in forma che mai, la conduttrice di Canale 5 ha spento 63 candeline. Il segreto della sua eterna giovinezza? Un’anima sbarazzina che non teme nulla, nemmeno l’inesorabile trascorrere degli anni. «A ogni compleanno, il tempo viene a bussare alla tua porta.

Ti guarda, vede che sei sempre uguale e capisce di aver sbagliato indirizzo»: così la signora Wanda, che per Barbara è una seconda mamma, ha voluto fare gli auguri alla festeggiata, tramite un videomessaggio recapitatole a sorpresa a Live – Non è la d’Urso. Wanda è la seconda moglie di papà Rodolfo d’Urso e ha cresciuto Barbara assieme al fratello e alle sorelle dopo la prematura scomparsa di mamma Vera.

A mantenere bella e giovane la protagonista della rete ammiraglia dell’azienda del Biscione, però, c’è anche un altro fattore chiave: la determinazione. Unita alla passione per un mestiere che la vede sulla cresta dell’onda da decenni. Anche in un periodo particolare come questo.

«Live – Non è la d’Urso è il primo programma Mediaset dal quale è sparito il pubblico dall’oggi al domani. Non ci siamo fermati un giorno per riorganizzarci alla luce dei decreti governativi», ha spiegato Barbara che, di punto in bianco, si è trovata a essere la padrona di casa in solitaria di uno studio che prima ospitava oltre trecento persone. «Abbiamo trovato un nuovo equilibrio», ha confermato.

Punto di riferimento della rete, la d’Urso è una delle poche protagoniste a non aver mai lasciato il suo posto: nel corso delle settimane scandite dall’emergenza coronavirus non ha smesso di intrattenere gli spettatori. «Diamo spazio all’informazione con ospiti autorevoli e virologi», ha chiarito la padrona di casa di Pomeriggio cinque, che ogni giorno raduna davanti allo schermo oltre due milioni di telespettatori.

Leggi anche  Ultimo, il cantante ha la stessa malattia di Maria De Filippi: ecco di quale disturbo soffrono

I risultati del talk show della sera della domenica sono anche più lusinghieri: nelle ultime puntate ha ottenuto picchi del 25 per cento di sitare. «Al di là dei numeri, che sono buoni, la soddisfazione più grande è un’altra. È l’indotto, come si dice nell’industria. Con i temi che trattiamo a Live – Non è la d’Urso ci “vivono” siti e altri programmi tv. Il programma fa notizia
ed è molto imitato: è questo che decreta il successo di un format tivù».

Di sicuro lei non ha tempo per dormire sugli allori: dopo l’estate tornerà in onda anche con Domenica live, storico contenitore pomeridiano del dì di festa. Non solo. Ci sono altri progetti inediti: «Penso a fare la produttrice. Probabilmente lo farò. Ma vedremo», ha anticipato la conduttrice che ha anche qualche “conto in sospeso”. La quarta stagione de La dottoressa Giò, per esempio, la fiction di cui è protagonista e con la quale è tornata in prima serata su Canale 5 all’inizio del 2019 a distanza di vent’anni dalle prime due serie. Nuove riprese sono previste per il 2021, compatibilmente con il resto degli impegni. Professionali e non solo. Solitamente riservata per quanto riguarda la sfera privata, di recente Barbara si è “sbottonata” e ha reso pubblica la ritrovata armonia con Mauro Berardi, padre dei suoi figli, Giammauro ed Emanuele, e suo compagno dal 1982 al 1993. «Non ci siamo mai sposati, ma ci siamo amati molto», ha detto la conduttrice. Dopo aver fatto pace col passato, di solito, si è pronti a voltare pagina. È forse arrivato il momento per un nuovo amore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *