Elegante, raffinata, super sexy. Cecilia Stetskiv, 28 anni, originaria di Lviv in Ucraina, è una ex atleta della nazionale italiana di marcia con la passione per la moda. Dirigente nell’azienda di famiglia, la bella campionessa di atletica leggera si è trasferita in Italia da bambina e ha messo radici nel napoletano.

«Sono arrivata in Italia quando avevo 9 anni, insieme a mia sorella maggiore per ritrovare mia madre che si era trasferita a Napoli», ci dice Cecilia. «Mi sono innamorata subito del buon cibo italiano e di una disciplina sportiva dura ma meravigliosa come la marcia che mi ha regalato tante medaglie ed esperienze indimenticabili in giro per il mondo».

Cecilia, com’è stato per lei essere catapultata in una realtà sociale così differente da quella della sua terra d’origine, l’Ucraina? «Non è stato per niente facile, soprattutto a scuola. Gli smartphone non erano ancora così diffusi come al giorno d’oggi e l’unico modo per poter comunicare era ricercare ogni singolo vocabolo sul dizionario. Per fortuna ho avuto degli insegnanti bravissimi che mi sono stati vicini, dedicandomi tutto il tempo e le attenzioni di cui avevo bisogno. Dopo nove anni di soggiorno, poi, ho conseguito la cittadinanza italiana.

I tempi solitamente sono molto lunghi». La sua prima passione italiana è stata quella per la marcia. Infatti ha partecipato con la maglia azzurra anche alla Coppa del Mondo di Chihuahua, in Messico, nel 2010. «Mi sono avvicinata all’atletica leggera in prima media. Ho iniziato per divertimento, e in poco tempo mi sono ritrovata a gareggiare a livello agonistico.

Grazie a questo sport ho conosciuto persone splendide che ancora oggi fanno parte della mia vita. Nella mia carriera ho collezionato molte medaglie. Sicuramente tra le più importanti ci sono quella d’oro vinta ai campionati italiani nel 2011 e la medaglia di bronzo conquistata insieme alla mia squadra alla Coppa del mondo a Chihuahua nel 2010».

Leggi anche  Mio Padre ha Comprato il mio Silenzio dopo che ho Scoperto della sua Doppia Vita

Come mai ha già abbandonato l’attività agonistica? «Gli allenamenti quotidiani richiedevano enormi sacrifici e conciliare studio e sport non è stato affatto facile. Fortunatamente sono riuscita a gestire entrambi gli impegni, e ho ottenuto la laurea triennale mentre mi dedicavo al volontariato. Purtroppo i continui infortuni mi hanno frenata notevolmente e quando, nel 2014, una frattura mi ha costretta a uno stop forzato per oltre due mesi, ho capito che avrei voluto proseguire i miei studi con più serenità e dedizione e ho deciso di abbandonare l’attività sportiva.

Ho così completato il mio percorso universitario con la laurea magistrale in Economia e finanza». Adesso si occupa dell’azienda di famiglia, che gestisce insieme a suo padre, e lavora come modella. Riesce a conciliare tutti i suoi impegni? «La moda, almeno per ora, è solo una grande passione. La mia priorità resta la gestione dell’azienda. Ci occupiamo della torrefazione del caffè, in provincia di Napoli.

È un lavoro che mi appassiona. Nonostante gli innumerevoli impegni quotidiani, però, riesco sempre a ritagliarmi degli spazi per me stessa per distrarmi e rilassarmi. Mi capita spesso di girare spot pubblicitari e di posare per maison di abbigliamento o brand di make- up e hair style e devo ammettere che mi diverto sempre molto a farlo».

Lei è una bellissima ragazza, sarà corteggiatissima… «Sono single da due anni e la mia ultima storia è durata qualche stagione. Per fortuna, ma con tanta fatica sono riuscita a venir fuori da una relazione tossica. Per cui, ora mi godo la mia vittoria e la mia libertà. Ho tanti corteggiatori ma nessuno è ancora riuscito a catturare la mia attenzione. Non credo di avere pretese eccessive. Il mio uomo ideale deve essere prima di tutto serio e leale, maturo, responsabile, intelligente e perché no, anche affascinante,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here