La conduttrice si racconta a 360 gradi in un libro e parla dell «umiliazione» per le sue foto intime in rete, di un tentativo di estorcerle soldi a cui non ha ceduto, ma anche di affetti ed estetica: «Ho rifatto il naso a 18 anni». Intanto, dopo l’addio al pugile Scardina, ora è single e quest’estate Moser le avrebbe fatto un po’ troppi complimenti facendo infuriare Cecilia. E ora una foto di Trento…

Più ti concentri su altro e decidi che a te non importa nulla di fidanzarti, che hai la testa presa da altro e che grazie, ma stai benissimo anche da sola, più è probabile che ti capiti. A me è andata così».

Parole di Diletta Leotta, scritte nero su bianco nel suo libro appena pubblicato Scegli di sorridere (Sperling & Kupfer), in cui racconta la sua versione dei fatti che l’hanno riguardata da vicino, compresi gli amori più importanti, di cui non fa i nomi ma sono inequivocabilmente identificabili: il manager Matteo Mammì e il pugile Daniele Scardina.

Col primo ha vissuto una relazione stabile per 4 anni («È stato un grande amore, perfino troppo grande per l’età che avevo»). Il secondo, a luglio 2019, lo ha incontrato in vacanza a Ibiza: doveva essere una fuga con le amiche per staccare la spina, invece è scattata una simpatia che si è trasformata in un nuovo amore («Le persone si incontrano e non possiamo decidere quali emozioni provare e quali evitare»), finito di recente.

Oggi lei dice di stare bene anche da sola. Ma considerando la sua teoria iniziale, confermata dai fatti, c’è da supporre che non resterà sola a lungo… Intanto si diverte come una qualsiasi ragazza single («Ho 29 anni, sto cercando di vivere la mia vita») e, data la sua avvenenza, di cui è perfettamente conscia («So di essere femminile, formosa, non cerco di nascondere il mio corpo»), si trova spesso al centro di apprezzamenti

Leggi anche  Bianca Guaccero da Detto Fatto a Rai uno con Ruggeri

Come quelli che, pare, le avrebbe riservato Ignazio Moser lo scorso agosto in Costa Smeralda, facendo andare su tutte le furie la fidanzata Cecilia Rodriguez: tra lui e la bella argentina c’era già aria di crisi e quella deve essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, visto che si sono lasciati. Ora però sono tornati insieme e tutto sembra filare liscio anche se a volte può bastare poco per agitare di nuovo le acque.

Come per esempio il fatto che Diletta Leott’a abbia postato un panorama a Trento proprio nello stesso giorno in cui, stando ai social, anche Ignazio si trovava nella stessa città: probabilmente è solo una coincidenza, anche perché lui ha la casa di famiglia di Trentino, ma chissà come l’avrà presa Cecilia, in quei giorni in Puglia con la sorella Belen per lavoro…

Coincidenze a parte, e tornando al libro della Leotta, ecco che lei si sofferma anche sul suo aspetto: «Succede di essere belli, ma anche di non piacersi… A13 anni ho cominciato a sentirmi a disagio… a dire a mia madre che quel naso non mi stava bene, non era il mio… a 18 anni ho rifatto il naso. Zigomi e natiche no, forse ci penserò tra un po’ di anni, o forse no».

Non solo. La bionda conduttrice di Dazn parla anche di famiglia, amicizie, lavoro ed episodi che l’hanno segnata ma resa più forte: quelli delle sue foto intime finite in rete («Descrivere l’umiliazione e la mortificazione che provo è impossibile ») e di un ricatto ricevuto via sms su un presunto video di sesso di 9 minuti pronto per essere divulgato a meno che lei non pagassi 30mila euro entro 8 ore («Sono io la vittima, eppure mi sento in imbarazzo, ma non ho pagato»).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here