La mascherina causa l’acne? In questi ultimi mesi questo dispositivo di protezione è stato al nostro fianco e parte integrante della nostra vita. Sicuramente da quando è scoppiata la pandemia da coronavirus, la mascherina è diventata non soltanto obbligatoria in determinate circostanze, ma fondamentale per evitare il contagio.

La mascherina causa l’acne, cosa c’è di vero?

Tutelare la nostra salute è sicuramente l’obiettivo primario di ciascuno di noi. Per questo motivo abbiamo dovuto accettare di condividere e vivere con la mascherina. Ad ogni modo, sembrerebbe che in questi ultimi mesi, qualcuno gli ha fatto intendere che l’utilizzo di questo dispositivo di protezione possa favorire l’insorgenza dell’acne.In realtà sembrerebbe essere proprio così. Sempre più spesso Infatti si sente parlare di Maskne un termine che pare sia stato coniato proprio per indicare da mascherina. Sembrerebbe quindi che in un certo qual modo questo dispositivo di protezione favorisca la formazione di dermatiti e acne anche piuttosto gravi. Ma come stanno davvero le cose?

Perchè il dispositivo di protezione causa dermatiti e acne

Secondo quanto riferito dagli esperti, questa situazione si verifica perlopiù quando il dispositivo di protezione va a coprire gran parte del viso. In questo caso, la pelle fa fatica a respirare e quindi si favorisce questo modo un accumulo di sebo che da così origine alla Makne. In questo caso la dermatite o l’acne è innescata da alcuni fattori tra i quali la crescita dei batteri e la penetrazione dei germi all’interno della pelle. Tra gli altri fattori citiamo anche l’umidità che è legata alla respirazione e l’attrito continuo della mascherina sul nostro viso. Ovviamente esistono delle soluzioni che possiamo adottare per evitare quindi che si possa andare incontro a questo tipo di problema.

Leggi anche  Sesso, riguarda sia gli uomini che le donne. Cosa succede con l’avanzare dell’età

Accorgimenti prima e dopo l’utilizzo della mascherina

Ci sono nello specifico una serie di accorgimenti da poter effettuare prima e anche dopo l’utilizzo della mascherina. Quali? Innanzitutto è consigliabile lavare il viso con un detergente specifico almeno due volte al giorno. In questo caso, il lavaggio del viso deve avvenire come dei movimenti molto delicati per evitare la diffusione dell’ infiammazione e la comparsa così di altri brufoli. Oltre ad una corretta detersione, bisogna anche fare una corretta interazione utilizzando dei prodotti delicati e sicuramente non aggressivi. Insomma, se da una parte è vero che la mascherina può favorire l’insorgenza dell’acne, è anche vero che la prevenzione è molto importante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here