Dove vedere diretta streaming Bologna Sassuolo senza Rojadirecta.

La partita di calcio Bologna Sassuolo in diretta tv con il servizio a pagamento di video streaming online DAZN e sul canale satellitare DAZN1 (numero 209 del satellite) per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN, con collegamenti pre-partita per scoprire le ultime notizie dagli spogliatoi. Fischio d’inizio alle ore 12:30 italiane di domenica 18 ottobre 2020.

La partita non viene trasmessa in chiaroStreaming online gratis per gli abbonati grazie al servizio DAZN (link https://www.dazn.com), disponibile su dispositivi portatili come pc, smartphone e tablet.

Come vedere Bologna Sassuolo streaming gratis alternativa Rojadirecta.

Le alternative per vedere il match Bologna Sassuolo online sono solamente quelle ufficiali descritte sopra. Il Live Streaming della partita che troverete su YouTube Live, Facebook Video, Periscope e quelli via web links gratis inclusi nel raccoglitore internet di Rojadirecta, non sono considerati legali. A vostro rischio e pericolo quindi.

QUI BOLOGNA – Mihajlovic furibondo con i suoi giocatori per le due sconfitte nelle prime tre partite, vuole la vittoria nel derby e ancora una volta Orsolini sembra essere relegato alla panchina a vantaggio di Skov Olsen.

QUI SASSUOLO – Obiang e Locatelli nelle linea mediana, in avanti Defrel ancora adattato sulla fascia sinistra con Caputo bomber inamovibile in attacco.

Le probabili formazioni di Bologna-Sassuolo:

BOLOGNA: (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Svanberg, Schouten; Skov Olsen, Soriano, Barrow, Palacio.
Ballottaggi: Schouten 55% – Dominguez 45%, Skov Olsen 55% – Orsolini 45%
Squalificati: –
Indisponibili: Djiks, Medel, Poli
Coronavirus: –

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Defrel; Caputo.
Ballottaggi: Ayhan 55% – Chiriches 45%
Squalificati: –
Indisponibili: Rogerio, Chiriches, Raspadori, Romagna, Marlon, Magnanelli, Boga
Coronavirus: Toljan

Leggi anche  Streaming Gratis Inter - Juventus No Rojadirecta Diretta Live Come vedere

La filosofia è la stessa per entrambe. Si gioca per vincere e non per non perdere, si guarda avanti alla metà campo avversaria, sempre all’attacco. Bologna e Sassuolo, impersonificate dal credo tattico dei due allenatori Sinisa Mihajlovic e Roberto De Zerbi, promettono spettacolo anche al Dall’Ara. Due squadre che giocano un calcio propositivo nel quale si esaltano gli attaccanti. Oggi sui due versanti di questo derby emiliano si vivono però situazioni e momenti opposti.

In casa Bologna si è inceppato Barrow, mentre il Sassuolo può contare su un Caputo caldissimo. Le opzioni di Musa L’attaccante rossoblù non ha trovato il gol in questo avvio di stagione portandosi dietro una condizione che è calata nella fase finale della scorsa. Arrivato a gennaio dall’Atalanta, si era presentato con 8 reti nelle prime 14 partite, ma nelle ultime 7 ne ha realizzato uno solo. «Sappiamo che può e deve dare di più – ha detto Mihajlovic -. Gli ho detto che ha tre opzioni: la migliore è giocare bene e fare gol, poi può giocare male e fare gol, oppure giocare bene e non fare gol. Fin qui non mi ha dato nessuna di queste, stavolta una me l’aspetto. Dovremo essere coraggiosi, il Sassuolo è più forte ma non significa che vincerà».

Un Barrow efficace servirebbe a rimettere in moto tutto il Bologna, in un attacco nel quale anche l’altro terminale più prolifico della scorsa stagione (Orsolini) attraversa un momento no. Mihajlovic aveva l’obiettivo di trasformarlo in prima punta, ma le brillanti prestazione del 21enne gambiano partendo largo da sinistra lo hanno convinto a non cambiargli ruolo per adesso. Ora il tecnico si aspetta di rivedere Musa decisivo per rilanciare il Bologna, che ieri ha ricevuto la visita a Castel debole dei genitori del patron Joey Saputo, Lino e Mirella, in Italia in vacanza.

Leggi anche  Video Highlights Napoli – Atalanta 4-1: Sintesi e gol

Ciccio piede caldo Chi sta viaggiando col morale a mille è invece Ciccio Caputo, reduce dalla prima presenza azzurra bagnata col gol alla Moldavia come il compagno Berardi. «I nazionali sono gratificanti per il Sassuolo–ha detto De Zerbi -. Il Bologna, insieme all’Atalanta, è forse la squadra che ha avuto più coraggio in questi anni. Noi dobbiamo essere convinti al 100% che alla lunga possiamo fare risultati con il gioco». Caputo continua a essere un terminale spietato per il Sassuolo: tre reti in tre giornate, che si aggiungono alle 8 nelle ultime 12 partite estive dello scorso campionato, lo rendono il pericolo pubblico numero uno per il Bologna. Un attaccante dal piede caldo contro una difesa che prende gol da 36 partite consecutive promette di essere un test da cinque stelle per Tomiyasu e compagni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here