Pranzo amaro per Emma Marrone: mentre mangia becca la multa

Freschissimo il pesce, cremoso il caffè, ma l’ammazzacaffè era indigeribile. Emma, nuova giudice di X-Factor, dopo il pranzo nel centro di Roma trova sulla sua Lambretta una bella multa per sosta sul marciapiede, una infrazione che il codice sanziona (troppo) severamente: da 40 a 163 euro di multa e addio a due punti patente.

In teoria le multe di questo tipo si possono contestare se sono state fatte da ausiliari del traffico e non da vigili urbani, e i due punti patente salvarli dichiarando che non si sa chi fosse alla guida del mezzo il giorno della contravvenzione (sborsando però ulteriori 284 euro).

Leggi anche  Elio Pandolfi chi è? L’attore morto all’età di 94 anni

In questo caso però la povera Emma non ha scampo e un ricorso finirebbe nel nulla. Perché? Semplice, con le foto pubblicate in queste pagine sarebbe fin troppo facile dimostrare che ad appioppare la multa sono stati due vigili e che alla guida della Lambretta c’era proprio lei. L’unico modo per limitare i danni è pagare subito la multa, con lo sconto del 30 per cento, e pensare che a volte è più conveniente prendere il taxi.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *