Streaming Serie A Cagliari – Crotone Diretta Live Tv Come vedere Gratis No Rojadirecta Sky o Dzan

0
508
In settimana Godin ha risentito di un affaticamento all’adduttore destro, comunque risolto nel breve. «Con lui decideremo insieme poco prima della partita se è il caso di rischiare», ha detto Di Francesco. Per il resto il tecnico si ritrova a gestire gli stessi che hanno sbancato il campo del Toro. «Cambierò poco», ha detto. Difficile pensare che possa variare l’assetto fra gli attori protagonisti. Oramai la strada è tracciata. Contro il Crotone l’errore più grave sarebbe quello di pensare ad una gara in discesa.
È vero che la formazione pitagorica ha un solo punto in classifica, però ha una sua precisa identità. Il tecnico rossoblù dettale leggi comportamentali ed evidenzia le insidie di un confronto per nulla scontato: «Molta attenzione soprattutto all’inizio. Se incassiamo ripetuta-mente gol nei primi minuti delle partite, ovviamente esiste qualche problema che va risolto. Se passiamo indenni i 10′ iniziali allora mi sentirò più tranquillo. Il Crotone è squadra coraggiosa e ben guidata. Non dimentichiamo che ha messo in difficoltà i campioni d’Italia riuscendo a strappare un punto».
A Cagliari a caccia di punti salvezza. Il Crotone di Giovanni Stroppa vuole dare continuità alle prestazioni, ma portando a casa punti preziosi, come avvenuto contro la Juventus. Crotone in “bolla” da dieci giorni, dopo la positività di Dragus diritomodallTJnder21 della Romania. «Ci siamo allenati in un clima sereno. È stato una sorta di ulteriore ritiro e ne abbiamo approfittato anche per conoscerci meglio, visto che la squadra si sta completando e abbiamo avuto più tempo per stare insieme».
Rientreranno Benali e Riviere e potrebbero giocare dal primo minuto, ma l’allenatore frena: «Sono entrambi arruo-labili, in questo momento però non sappiamo ancora se potranno essere utilizzati come titolari o a gara in corsa. Benali ha svolto tutta la settimana di allenamenti insieme al gruppo, Riviere invece si è allenato solo 2 giorni confi gruppo». Cambierà pochissimo Stroppa rispetto al pari contro la Juventus.

Dove e come vedere la partita in diretta e live streaming

La partita tra Cagliari e Crotone, in programma alle 12:30, sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e internet) e Sky Sport 252 (satellite e internet). La telecronaca è di Federico Zancan, con il commento di Daniele Adani. I collegamenti da bordo campo saranno a cura di Massimo Ugolini. Cagliari e Crotone in streaming gratis sarà disponibile solo per gli abbonati alla pay tv satellitare grazie all’applicazione Sky Go che permetterà di seguire la partita in diretta anche su pc, tablet e smartphone.

«Se domani passiamo il 10’ senza prendere gol, sarò più tranquillo». Ci ha scherzato sopra, ieri durante la conferenza stampa pre-gara, Eusebio Di Francesco sul fatto che la sua sia la terza peggior difesa del campionato e che il Cagliari abbia già subìto sei gol, dei dieci totali, nel primi minuti di gioco. «Quando si prende troppo spesso prendi gol in avvio, allora qualche problema c’è e per questo dobbiamo alzare il livello di attenzione nei primi minuti del primo tempo e della ripresa».
Cambio di rotta. Da un tecnico “zemaniano” sarebbe lecito aspettarsi che la preoccupazione maggiore sia di segnare un gol in più degli avversari, ma evidentemente con il passare degli anni Di Francesco ha cercato di dare maggiore equilibrio alle sue squadra tanto da non mandare giù il rendimento della sua difesa.

A dargli una mano, oggi contro il Crotone (inizio alle 12,30 in una Sardegna Arena aperta a mille spettatori), nel tentativo di invertire la tendenza negativa, ci sarà anche Diego Godin che dopo qualche giorno di lavoro personalizzato per un affaticamento all’adduttore destro, da due giorni lavora intensamente con il resto del gruppo. «Il ragazzo mi ha dato risposte positive ma decideremo insieme sul suo utilizzo». Difficile che un giocatore di temperamento come lo Sceriffo decida di alzare bandiera bianca a meno che non sia frenato dallo staff medico. Ecco perché il tecnico cagliaritano si affiderà al suo numero 2 per cercare di tenere la porta di Cragno inviolata al cospetto di un avversario scomodo.

Leggi anche  Streaming Live Dinamo Kiev – Juventus Diretta Tv Gratis dove vedere No Rojadirecta (Ore 18:55)

Massima attenzione. «Sfidiamo una squadra che sa cosa fare, coraggiosa e guidata da un ottimo allenatore. Non è certo un caso che abbia messo in difficoltà la Juventus e questo non lo dobbiamo dimenticare. D’altra parte, però, il loro coraggio può portarli anche a rischiare i duelli uno contro uno e noi dovremo essere bravi nel sfruttarli».
Al Cagliari non resta che respingere le sortite di un Crotone che potrà sfruttare un ex dal dente avvelenato come Luca Cigarini, per poi rovesciare velocemente l’azione. Magari migliorando il dato sul possesso palla che al momento vede gli isolani all’ultimo posto in questa particolare graduatoria. «Io vorrei arrivare subito in profondità e in questo momento so che possiamo migliorare a livello di palleggio. Ma noi riusciamo ad avere maggiore qualità quando andiamo negli spazi larghi rispetto alle giocate negli spazi stretti perché questo è quanto emerge dalle caratteristiche dei nostri giocatori».

Ceduto Bradaric. Il Cagliari ha ceduto il centrocampista Filip Bradaric all’Al-Ain Saudi in prestito con diritto di riscatto al termine della stagione 2020-21.

I punti attraverso le prestazioni e di conseguenza il bel gioco; è stato così contro la Juventus, dovrebbe essere così anche contro il Cagliari. È questo lo Stroppa-pensiero e il tecnico del Crotone lo ribadisce anche alla vigilia della difficile partita: «Il campionato è iniziato da poco, è chiaro che alcune prestazioni sono state importanti come quella contro la Juventus. Per noi però deve essere determinate muovere la classifica. Sarà importante trovare continuità nelle prestazione e nei punti».
Un avversario non certo semplice per il Crotone, il Cagliari è sempre temibile e questa trasferta in serie A è sempre stata avara di punti. Cosa fare quindi per battere il Cagliari?: «Cercare di migliorare le situazioni nelle quali non siamo stati bravi e fare meglio anche nello cose fatte bene».
Difficile, anche se non impossibile, che il tecnico possa apportare qualche modifica all’undici che nell’ultimo turno di campionato ha costretto la Juventus al pareggio: «Io sono sempre pronto a cambiare, ovviamente in base allo stato di forma dei ragazzi e alla condizione generale della squadra. Scelgo chi mi permette di mandare in campo la formazione più pronta. Per me non esistono titolari o riserve, guardo in settimana a chi sta meglio non mi invento niente, ma di volta in volta valuto chi rispende meglio negli allenamenti».
A tal proposito sono partiti alla volta di Cagliari anche due dei calciatori più attesi Benali e Riviere. Potrebbero rappresentare un valore aggiunto per il Crotone anche se in questa gara probabilmente dovrebbero partire dalla panchina: «Benali e Riviere sono disponibili, non so ancora se giocheranno dall’inizio, in settimana si sono allenati con noi. Benali ha svolto tutti gli allenamenti con i compagni, Riviere solo due ma sono entrambi disponibili».Gruppo più amalgamato. Dopo la positività al Covid-19 dell’attaccante Denis Dragus la squadra ha rispettato tutti i protocolli ed è andata in bolla, il tecnico ne ha approfittato per far amalgamare il gruppo: «Abbiamo trascorso l’isolamento in maniera serena, siamo stati bene. Gli allenamenti sono proseguiti sulla falsariga delle altre settimane non è cambiato molto, anzi ne abbiamo approfittato per conoscerci un po’ meglio visto che la squadra si sta completando, c’è stato più tempo per stare insieme».

Leggi anche  Streaming online Milan – Verona Gratis dove vedere Diretta Live Tv No Hesgoal Sky o Dzan?
Il Crotone è atteso da una settimana infernale, prima la trasferta di Cagliari, poi la gara casalinga di mercoledì contro la Spal, valida per la Coppa Italia, e poi domenica prossima ospiterà un’Atalanta arrabbiata. La cosa però non sembra turbare il tecnico: «“Non guardo agli impegni ravvicinati, ma di partita in partita adesso c’è il Cagliari, poi penseremo al resto».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here