Oggi lunedì, 19th Aprile 2021
Aciclico.com

Attualità – Intrattenimento – Cronaca

Streaming Gratis Cluj – Roma , Europa League diretta live tv: dove e come vedere la partita

Streaming Gratis Cluj – Roma , Europa League diretta live tv: dove e come vedere la partita

Dove e come guardare la partita

Cluj Roma si disputerà questa sera, giovedì 26 novembre 2020, alle ore 21.00  La partita sarà visibile sui canali Sky e nello specifico sui canali Sky Sport, sia sul satellite che sul digitale terrestre ed ancora Sky sport Arena al numero 204 del satellite. Ovviamente chi vorrà potrà seguire anche il match in diretta streaming. Gli abbonati potranno affidarsi a Sky Go per poter vedere il match, scaricando l’app su dispositivi mobili quali computer e notebook o ancora tablet e smartphone. Ci sarebbe ancora un’altra possibilità, ovvero guardare il match su Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky che da la possibilità di poter assistere ai più importanti incontri di calcio, ovviamente dopo aver acquistato uno dei pacchetti offerti.

l freddo che accompagnerà la Roma questa sera a Cluj (temperatura sotto lo zero) è nulla se paragonato al gelo che ha colpito Fonseca alla notizia della morte di Maradona: «Mi dispiace tanto che il maggior idolo di tutti noi sia morto. È un giorno triste per tutti gli amanti del calcio». Tutto inevitabilmente passa per qualche ora in secondo piano. Anche se la gara di questa sera non va sottovalutata.

La Roma, infatti, vincendo in Romania ipotecherebbe con largo anticipo il passaggio ai sedicesimi di finale di Europa League e potrebbe gestire al meglio il turnover nelle ultime due partite. Anzi, nel caso in cui il Cska Sofia non dovesse vincere contro lo Young Boys, con i tre punti al Radulescu Stadionul almeno il secondo posto nel girone sarebbe assicurato e dunque il pass alla fase successiva.

Per questo motivo il tecnico portoghese non ammette cali di tensione: «Questa è una partita importante per noi, dobbiamo ottenere i 3 punti. Non possiamo pensare alla partita dell’andata. Dobbiamo capire che abbiamo una gara difficile. Il Cluj è pericoloso in casa, ma noi vogliamo vincere».

INDIFESA

E poco importa se la Roma si presenta al Radulescu Stadionul senza difesa. Cinque centrali su sei sono indisponibili, di ruolo è rimasto il solo Jesus. In emergenza, viene chiesto al tecnico se c’è la possibilità di cambiare modulo e virare sulla difesa a quattro. Il portoghese non si sbilancia: «Può essere una possibilità, ci mancano tanti centrali. Vedremo, anche se io non voglio cambiare tanto». In realtà sino a ieri ha provato per lo più il modulo a tre arretrando Karsdorp vicino a Cristante e Jesus.

Per proteggere però il reparto difensivo a dir poco inedito, è prevista una leggera modifica in mediana: non più due trequartisti dietro l’attaccante centrale ma virata verso un più solido 3-5-2 con Diawara nuovamente dal primo minuto («Fisicamente sto bene, non vedo l’ora di giocare») e il tandem offensivo Perez-Mayoral. L’alternativa è il 4-2-3-1. Giocherà Calafiori mentre Dzeko e Pellegrini metteranno minuti nelle gambe in vista di Napoli.

Il centrocampista dovrebbe vedersi per 45-60 minuti, lasciando poi spazio a Villar. Per il centravanti – che entrando in campo taglierà le 100 presenze nelle coppe europee in carriera – è prevista una staffetta con Borja Mayoral: «Edin disputerà qualche minuto, per fare una valutazione in vista della sfida di domenica. Ma sarà importante fargli accumulare dei minuti per vedere come sta fisicamente, anche se non si è mai fermato, essendosi allenato a casa». A seguito della squadra anche quattro Primavera: Berti, Milanese, Tripi e Ciervo.
ROMA. Alla ricerca del tempo perduto. Diawara torna titolare questa sera contro il Cluj. L’ultima volta che era sceso in campo dal primo minuto era il giorno del debutto in campionato con il Verona, lo scorso 19 settembre, prima che la sua mancata inclusione nella lista creasse il pasticcio che poi è costato il punto guadagnato sul campo. Come se non bastasse, rientrando da un impegno con la nazionale della Guinea, il centrocampista ha contratto il Covid-19. L’annuncio il 12 ottobre. Per uscire dal tunnel ha però impiegato più del previsto: soltanto il 9 novembre è riuscito a risultare negativo al tampone. Nel frattempo il mondo Roma ha visto l’ascesa di Villar, l’arretramento di Pellegrini in mediana, l’impiego come jolly di Cristante. Ora Diawara rincorre. Nella passata stagione spesso e volentieri titolare, ora nemmeno più prima riserva. La gara di questa sera diventa un possibile trampolino di lancio: «Il Cluj è una squadra che perde difficilmente in casa. Noi abbiamo lavorato bene, andiamo lì per prendere i 3 punti. Sono tornato bene, la squadra sta bene e questo mi aiuterà a rientrare alla grande». Se lo augura soprattutto Fonseca che potrebbe così dar spazio ad un turnover più efficace. Sul futuro: «Io sono contento di stare qui. Ho visto una squadra in crescita ma non mi sorprende, perché lavoriamo bene in allenamento e il lavoro sta dando frutti».

Redazione

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *