Adriana Volpe, fuga da un matrimonio in crisi

Adriana Volpe sognava di fare la vulcanologa . Quarant’anni dopo è tra le dieci donne più cercate in Italia su Google, nonché volto di punta di TV8. Qui dal 18 gennaio, a sei mesi dal debutto insieme con Alessio Viola, sarà lei da sola a riprendere la guida dello show Ogni mattina.

«Quando Sky mi ha proposto questa sfida ho accettato con grande entusiasmo, consapevole che sarei stata una pioniera. Questi primi mesi sono stati un po’ come gettare le fondamenta di una casa. Con la mia squadra abbiamo lavorato a lungo per dare un’identità precisa al programma e così passeremo a una nuova linea editoriale dove, alla base, non mancherà mai la leggerezza».

Domanda. La sento piena di energia. Risposta. «Lo sono. Amo il mio lavoro e quando sposo un progetto non mi risparmio su nulla. Quattro ore di diretta, da sola, sono una sfida, ma anche un traguardo. Questa volta punteremo sempre più sull’intrattenimento e racconteremo l’informazione in maniera completamente diversa, lasciando però intatto lo spirito con cui ci siamo proposti sino ad ora al nostro pubblico».

D. Lei resta, Alessio Viola no. R. «Un colpo al cuore. Io e Alessio ci siamo piaciuti sin da subito e in questi mesi, oltre che colleghi, siamo diventati amici. Ci siamo sempre sostenuti e, dietro le quinte, non è mai mancato un sano cameratismo. Per Alessio ci sono nuovi progetti in vista e io tiferò per lui».

D. Capitolo ascolti: sente il peso? R. «Far partire un programma da zero, e con le ammiraglie Rai e Mediaset schierate, è una grande sfida della quale ero e sono pienamente consapevole. Ho quattro mesi di lavoro intenso davanti e il mio obiettivo è quello di raddoppiare lo share della rete. Così come ogni puntata termina con le pagelle di Giovanni Ciacci, attenderò giugno per leggere quelle che mi darà il pubblico». D. Con Ciacci, piuttosto, come si trova? R. «Benissimo. Quando sono entrata nello studio di Ogni mattina, il primo volto amico che ho riconosciuto è stato il suo. Mi ha accolta, dato mille consigli e presentato a tutte le maestranze. E anche quest’anno lo voglio assolutamente accanto a me».

Leggi anche  Giulia Michelini riporta Rosy Abate su Canale 5

D. Dopo esserne stata protagonista, sta seguendo la nuova edizione del Grande fratello Vip? R. «E chi se lo perde! È un appuntamento fisso per me. In quella Casa ho lasciato un pezzo di cuore. Ho trascorso oltre 70 giorni e sono nate delle belle amicizie, oltre a un rapporto speciale con il pubblico».

D. Sono in pochi a non voltare le spalle al mondo dei reality. Lei è una di questi. R. «Il GfVip è stata un’esperienza che per me ha significato moltissimo, sia personalmente sia professionalmente. Grazie al programma di Alfonso Signorini ho voltato pagina con il mio passato e ho potuto sperimentare un modo inedito di fare tv, senza filtri e senza copioni. A Mediaset ho trovato davvero tanto sostegno: sanno valorizzare le risorse e grazie a loro sono arrivata al pubblico come mai prima di allora». D. Chi avrà la meglio nell’edizione di quest’anno? R. «Conosco personalmente molti dei concorrenti, ma in finale vedo Tommaso Zorzi e Stefania Orlando».

D. Nell’immaginario televisivo lei e Stefania siete state sempre un po’ rivali. Quanto c’è di vero in quel tipo di narrazione? R. «Rivali? Noi siamo amiche e ci vogliamo davvero molto bene. Stefania, qualche giorno prima del suo ingresso, mi ha telefonato e mi ha chiesto dei consigli. Le ho detto di essere autentica, senza paura e senza compromessi, e devo ammettere che è riuscita a tirare fuori il suo vero carattere».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *