Stefania Orlando ha lanciato il suo tormentone per l’estate

Conduttrice e showgirl, ma anche cantautrice. Dopo aver partecipato all’ultima edizione del Grande Fratello Vip, conquistando i favori del pubblico, Stefania Orlando ha lanciato la sua nuova hit musicale, Babilonia, che è diventata virale dovunque sul web e in radio. Un pezzo dal sapore tipicamente reggaeton, con un testo fresco e giovane, che si appresta a buon diritto a diventare uno dei tormentoni della prossima stagione estiva.

Stefania, il suo nuovo brano Babilonia sta spopolando, proponendosi come una delle hit della prossima estate 2021. «Sì, la canzone ha avuto davvero un grande consenso popolare. Nonostante sia uscita sul web circa sei mesi fa, solo in formato audio, ha superato i due milioni di visualizzazioni sulle diverse piattaforme digitali.

Qualche settimana fa, finalmente, ho pubblicato il videoclip e le views si sono praticamente raddoppiate nel giro di pochissimo tempo. Solo su Spotify, il brano ha raggiunto quasi i due milioni di ascolti e, per me che non sono una cantante professionista, è stato un grande successo. Ho sempre scritto i testi dei miei brani e questo l’ho creato a quattro mani con Nartico, un giovane cantautore di grande talento».

Leggi anche  Gaetano Curreri, malore per il leader degli Stadio durante un concerto. Si trova in terapia intensiva

Come è nata questa canzone? «Quando ho avuto la conferma che avrei partecipato al Grande Fratello Vip, ho proposto ai miei produttori di scrivere qualcosa di carino in vista dell’estate, da far uscire appena concluso il reality. In realtà, poi, il programma si è prolungato e la canzone è uscita quando io ero ancora all’intemo della Casa. Un progetto nato in un modo ma che poi si è sviluppato in maniera completamente differente, insomma».

A cosa allude il titolo Babilonia? «Babilonia è la città dei balocchi, del divertimento assoluto. È un luogo di perdizione e di caos, ma anche di quell’evasione che ognuno, almeno una volta nella vita, prova a raggiungere per lasciarsi andare ai ritmi estivi e sognanti. Non è una canzone autobiografica, perché io sono sposatissima da tredici anni con Simone, però ho voluto regalare a tutti pochi minuti di spensieratezza, in un periodo storico così difficile, segnato dalla pandemia da coronavirus che, purtroppo, non ci consente di programmare con stabilità il futuro e che ci rende tutti un po’ più nervosi».

Leggi anche  Al Bano e la figlia Jasmine rimpiazzati da Orietta Berti, padre e figlia non l’hanno presa bene

Il GfVip l’ha rilanciata tra le protagoniste del piccolo schermo. Cosa le è rimasto di questo programma? «Tanti bei ricordi. Ho vissuto un’esperienza unica e totalizzante, che mi ha consentito di fare un lungo viaggio dentro me stessa, con un bilancio finale molto positivo. Sono felicissima di aver accettato di partecipare e, se tornassi indietro, sicuramente lo rifarei».

Quali sono secondo lei i prò e i contro di partecipare ad un reality di questo tipo? «Non ho riscontrato controindicazioni. Sono entrata nella casa da donna risolta, stabile, felice della pi pria vita. Era il momento giusto per me di vivere un’esperienza di questo genere. Probabilmente, chi avverte difficoltà è perché magari si ritrova in un momento di stanchezza mentale, di ricerca della propria essenza. Io ero pronta sia psicologicamente sia fisicamente per il reality; a lungo andare ho solo sofferto un po’ la noia che ogni tanto mi assaliva, visto che trascorrere intere giornate rinchiusa in casa 24 ore su 24 e sempre con le stesse persone non è stato facile».

Leggi anche  Elisabetta Canalis in Sardegna, la mamma più bella è lei

Il pubblico, e non solo, l’ha molto sostenuta. Si aspettava questo notevole successo e questa enorme attenzione mediatica? «Beh, devo ammettere che non mi aspettavo tutto questo successo. Sono entrata nel programma a settembre, credendo di rimanerci fino ai primi giorni di dicembre e, invece, il reality si è prolungato per altra tre mesi. Per cui, stando così tanto tempo in casa, l’attenzione da parte del pubblico è andata aumentando settimana dopo settimana e, uscendo, ho toccato con mano l’affetto delle persone che mi hanno sostenuta e voluta veramente bene. Ancora ora, quando incontro qualcuno per strada, percepisco un calore e una cortesia sinceri e questo davvero non me lo aspettavo, ne sono felice».

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 Aciclico.com - WordPress Theme by WPEnjoy