Renato Zero chi è? Età, altezza, carriera, figlio, moglie, perché si chiamo cosi e vita privata

Renato Zero, pseudonimo di Renato Fiacchini, è nato a Roma il 30 settembre del 1950. Ha 70 anni. Il padre Domenico è poliziotto, la madre Ada Pica infermiera. Trascorre l’infanzia in via Ripetta e l’adolescenza nel quartiere della Montagnola a Roma. Si iscrive all’Istituto di Stato per la cinematografia e la televisione Roberto Rossellini, che lascia al terzo anno per dedicarsi alle sue passioni: la musica, la danza, il canto e la recitazione. Inizia a travestirsi e a esibirsi in piccoli locali romani, assumendo, come sfida verso i denigratori (“Sei uno zero”, è la frase che si sente ripetere più spesso), proprio il suo pseudonimo.

Moglie

Non tutti sanno che l’autore di Spiagge ha avuto una moglie. Sono veramente molto pochi gli amori di Renato Zero usciti alla ribalta perché il cantautore ha sempre tenuto moltissimo alla sua riservatezza. La storia d’amore, ritenuta la più importante, è per Renato quella con Lucy Morante, conosciuta negli anni Settanta.

Leggi anche  Moglie, figli, fidanzata e famiglia di Lionel Messi

Perchè si chiama Renato Zero?

Molti non sapranno che Renato Zero non è il vero nome dell’artista. Zero, infatti, è lo pseudonimo di Renato Fiacchini. La scelta di adottare un nome d’arte nasce proprio all’inizio della carriera. Dopo aver conseguito la licenza media, Fiacchini si iscrive all’Istituto di Stato per la cinematografia e la televisione Roberto Rossellini, che lascia però al terzo anno, non per la scarsità di rendimento, bensì per dedicarsi completamente alle sue passioni: la musica, la danza, il canto e la recitazione. Nel 1968 partecipa al Beat Raduno, evento che si svolge nella piazza di Monte Compatri per premiare gli artisti scelti da una giuria di giovani. Il cantautore si esibisce per la prima volta qui cantando coi The Spaectres Groups. Inizia così a travestirsi e a esibirsi in piccoli locali romani ed è qui che nasce il nome “Zero. Durante le sue esibizioni nei vari locali di Roma, infatti, i ragazzi lo insultavano pesantemente mentre si esibiva con i suoi balli e travestimenti. La frase che si sentiva ripetere spesso era: “Sei uno Zero” e da qui nacque il nome d’arte. Il nome Zero, dunque, è una vera e propria sfida ingaggiata dall’artista nei confronti dei suoi denigratori.

Leggi anche  Aurora Ramazzotti ci riprova con il fidanzato Goffredo Cerza

Roberto Anselmi Fiacchini, chi è il figlio di Renato Zero

Il figlio di Renato Zero si chiama Roberto Anselmi Fiacchini e sembra che il cantante lo abbia adottato, dandone notizia ufficialmente nel 2003. Sappiamo che per tanti anni il giovane è stato la guardia del corpo di Renato e che tra di loro man mano il rapporto è cresciuto ed è maturato e c’è stata tanta stima e tanta fiducia da parte dell’uno e dell’altro. Sembra che il ragazzo abbia alle spalle una storia piuttosto triste, fatta di sofferenza e di abbandoni e che Renato dopo essere venuto a conoscenza di tutto ciò ha deciso di adottarlo e renderlo ufficialmente suo figlio. Roberto ha partecipato in questi anni ad alcuni reality e nello specifico all’Isola dei famosi e si è anche sposato con una donna di nome Emanuela Vernaglia. Da quest’ultima ha avuto due bambine rendendo così Renato Zero nonno.

Leggi anche  Paola Toeschi chi é la moglie di Dodi Battaglia? Età, causa morte, che malattia aveva, figli

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *