Wanda Nara, l’ultimo capitolo della telenovela si è svolto in una stanza di un lussuoso hotel di Parigi

Parigi, dicembre o: il “Wandagate” non è ancora finito. Anzi, i colpi di scena in questa vicenda si susseguono con un ritmo più incalzante che mai. L’ultimo capitolo della telenovela si è svolto in una stanza di un lussuoso hotel di Parigi affacciato sulla Tour Eiffel, davanti alle telecamere di un celebre programma tv argentino. Wanda Nara, per la prima volta, ha infatti deciso di raccontare in tv la sua verità sullo scandalo che ha travolto il suo matrimonio dopo la scoperta del tradimento del marito, Mauro leardi, con la modella Eugenia “China” Suarez.

La Nara ha svelato alla popolare conduttrice Susana Gimenez dettagli inediti e clamorosi. Innanzitutto, ha raccontato com’è iniziato lo scandalo. Ha spiegato la showgirl: «Eravamo in un maneggio, a Parigi. Cercando delle foto delle nostre figlie sul telefono di Maurito ho visto gli screenshot di una conversazione con una donna molto famosa, il nome già lo sanno tutti (…)». Ovviamente, si tratta di “China”, con la quale, fino a quel momento, «aveva un rapporto cordiale».

A quel punto Wanda, presa dalla rabbia, è salita sul primo aereo disponibile ed è partita per Milano, commettendo quello che lei stessa definisce “un errore”: «Ho sbagliato: prima di parlare con un’amica o con mia sorella ho caricato una storia su Instagram». È la famosa storia nella quale Wanda ha denunciato pubblicamente il tradimento del marito e, senza troppi giri di parole, ha dato della sgualdrina a “China”, facendo esplodere il caso.

Leggi anche  L’Amica Geniale quando inizia?

Ed è qui che la Nara ha svelato un particolare clamoroso: dopo che la storia ha fatto il giro del mondo e ha travolto Eugenia Suarez, Wanda le ha telefonato. Per insultarla ancora? No, per chiederle scusa. «L’ho chiamata e mi sono scusata con lei per le parole poco eleganti nei suoi confronti. Per la rabbia all’inizio ho avuto una reazione maschilista: ho dato la colpa alla donna. Ma con lei non avevo niente». Poi, però, non risparmia una frecciata alla rivale: «I messaggi dicevano cose che una donna con i miei valori non avrebbe mai scritto e non mi aspettavo che Mauro non me lo dicesse».

Per buona parte dell’intervista, infatti, Wanda insiste sul rapporto di amore e di fiducia totale con leardi: «Molti hanno detto che siamo una coppia aperta: ma per niente! (…). Per me già un messaggino è divorzio… (…). Hanno detto anche che avevo visto altre cose di Mauro. Non abbiamo mai avuto un problema di questo tipo con altre donne, lo giuro sui miei cinque figli». Con queste parole, Wanda nega dunque l’altro flirt recentemente attribuito al marito, quello con Rocio Guirao Diaz, l’altra modella argentina su cui, secondo la stampa sudamericana, Maurito aveva messo gli occhi prima di Eugenia.

Leggi anche  Milly Carlucci dopo “Ballando con le stelle” arriva con il “Il cantante mascherato”

Ovviamente, buona parte dell’intervista si concentra su leardi: «Dopo che ho scoperto tutto, gli ho chiesto il divorzio. Lui mi ha chiesto di pensare alla famiglia, al nostro amore. Mi ha detto che è stato l’errore della sua vita. (…). Mi disse che se ci fossimo separati avrebbe lasciato il calcio. Non so se sia vero, sono cose che si dicono…». E, in questa vicenda, di cose ne sono state dette tante: per esempio, che “China” avrebbe preso un volo dall’Argentina e avrebbe raggiunto leardi in un lussuoso hotel di Parigi.

I due avrebbero trascorso la notte insieme, ma alla fine, per varie ragioni (lui aveva parlato della paura di contagiarle il raffreddore, lei aveva fatto allusione a una défaillance sessuale…), tra i due non sarebbe successo niente. Una versione dei fatti assurda? Niente affatto, come conferma la Nara: «Mauro mi ha detto che sì, si sono incontrati, ma che non c’è stato nulla. Penso che sarebbe potuto succedere di tutto, ma non è successo. (…). Mi ha raccontato le cose come sono andate, me lo ha mostrato.

Leggi anche  Luca Laurenti, il suo amico Paolo Bonolis gli ha salvato la vita

È molto pentito. Io credo nel perdono e nelle parole. Credo nel suo pentimento. Siamo una coppia all’antica, queste cose non le permettiamo. Ora non mi cambia niente sapere se c’è stato qualcosa tra loro, è già stata una cosa gravissima nella nostra relazione. Se è successo o non è successo, non lo so: mi fido di lui. Se non fosse così, non potrei starci insieme. Abbiamo avuto entrambi la possibilità di sceglierci ancora e lo abbiamo fatto». Wanda lo ha perdonato, dunque, per amore del marito e della loro famiglia. Ma se fosse stata lei a tradire? Non ha dubbi: «Se facessi un errore così io, Mauro non me lo perdonerebbe…». A proposito di maschilismo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.