Cosa succede se bevi molto caffè?

I possibili benefici per la salute e anche le controindicazioni del caffè sono un argomento controverso in cui si concentrano nuovi studi che continuano a indagare gli effetti che questa bevanda, di consumo universale, ha sul nostro corpo. Il caffè fa male? Questa è la domanda che, ad un certo punto, ci siamo posti tutti e, in questo senso, va detto che il caffè, di per sé, non è male, perché il chicco con cui è fatto è un alimento ricco di antiossidanti che riducono l’azione dei radicali liberi che causano l’invecchiamento cellulare. Il problema è che un’assunzione eccessiva potrebbe innescare o aggravare alcuni disturbi. Vuoi sapere perché è brutto bere molto caffè? In questo articolo  cercheremo di chiarire quanto è “troppo caffè” e risponderemo alla tua domanda su“e se bevessi molto caffè in un giorno?” 

Nervosismo e ansia

Uno dei componenti principali del caffè è la caffeina, una sostanza naturale presente in altre piante e alimenti come foglie di tè, cacao e prodotti trasformati come cola o bevande energetiche.

La caffeina è un alcaloide con effetti stimolanti che colpiscono soprattutto il sistema nervoso centrale. Assunto nelle giuste dosi, favorisce una stimolazione generale e positiva in tutto l’organismo, sia quando si svolgono attività fisiche e sportive che mentali e cognitive, ma in quantità elevate, questa stimolazione del sistema nervoso può essere eccessiva e dannosa, aumentando l’ansia e i danni causati da situazioni di stress prolungato.

Problemi digestivi

Sebbene ogni organismo sia diverso, il caffè ha un leggero effetto lassativo e un’assunzione abusiva potrebbe finire per innescare episodi di diarrea e dolore addominale. Inoltre, la caffeina favorisce l’aumento della produzione di acidi nello stomaco durante il processo digestivo, quindi, specialmente le persone che soffrono di digestioni pesanti, reflusso gastrico o hanno ulcere gastriche, possono vedere questi disturbi aumentati con l’eccessiva assunzione di caffè.

Se senti sintomi che possono essere correlati a questi problemi, la prima cosa è smettere di bere caffè e altri cibi irritanti. Quindi, ti consigliamo di consultare il tuo medico per vedere se il tuo problema è stato davvero dovuto all’abuso di caffè o se c’è un’altra origine e cosa fare al riguardo.

Cosa succede se bevo molto caffè? - Problemi digestivi

Aumento della pressione sanguigna

È stato dimostrato che la caffeina contenuta nel caffè esercita un leggero effetto vasocostrittore sulle vene e sulle arterie del nostro sistema circolatorio. Questa è la causa che, in quantità elevate, può causare un aumento della pressione sanguigna, sconsigliabile soprattutto nelle persone ipertese.

Se questo è il tuo caso, ti consigliamo di leggere questo altro articolo su Come mangiare se ho la pressione alta, tenendo conto che è consigliabile iniziare riducendo o eliminando il caffè dal tuo giorno per giorno.

Aumento della frequenza cardiaca

Proprio l’incidenza della caffeina nell’attivazione del sistema nervoso, insieme all’effetto vasocostrittore, provoca anche un’eccessiva assunzione di caffè per causare un aumento anormale della frequenza cardiaca o della tachicardia e altre alterazioni, come le aritmie.

In questo senso, va notato che studi recenti, come quello condotto dal National Institute of Health (NIH) degli Stati Uniti, pubblicato sulla rivista specializzata The New England Journal of Medicine ,hanno messo in discussione la convinzione che il consumo di caffè aumenti il rischio di malattie cardiovascolari. Inoltre, lo studio sottolinea che, sempre in quantità moderate, il caffè potrebbe avere un effetto protettivo contro di loro, riducendo il rischio di insufficienza cardiaca.

In questi altri articoli puoi saperne di più su Quali sono le cause della tachicardia e Quali sono i sintomi della tachicardia. Se senti palpitazioni rapide al petto e non sono puntuali o perché sei stato turbato in quel momento, non esitare a parlare con il medico.

Cosa succede se bevo molto caffè? - Aumento della frequenza cardiaca

Dipendenza

Se ti stai ancora chiedendo cosa può succederti se bevi molto caffè in un giorno, non puoi dimenticare che se è solo un giorno isolato non deve accadere nulla di speciale se non aumentare la frequenza cardiaca per alcuni minuti, ma se lo prendi un’abitudine e lo fai un sacco di caffè, puoi facilmente sviluppare dipendenza dalla caffeina.

Proprio così, in grandi dosi, il caffè potrebbe finire per causare una dipendenza dalla caffeina che contiene, può anche finire per innescare episodi della sindrome da astinenza, come vertigini, mal di testa o irritabilità dovuti alla mancanza della dose a cui l’organismo è abituato.

Se pensi che possa essere il tuo caso, che ti informi su Come lasciare il caffè è molto importante, ma è anche importante che tu riceva l’aiuto di un professionista della salute.

Disturbi del sonno

Attivando il nostro sistema nervoso, il caffè può farci sentire più svegli in un momento in cui è nel nostro interesse rimanere “vigili”. Tuttavia, qualcosa che in linea di principio non è male, in eccesso lo è. Pertanto, il caffè eccessivo può portare a problemi come l’insonnia e altri disturbi del sonno, che influenzano negativamente il nostro riposo e, quindi, la nostra salute e lo sviluppo della nostra attività quotidiana.

Se questo è il tuo caso, non esitare a ridurre o rimuovere il caffè dalla tua giornata, segui i Suggerimenti per dormire meglio e prova i Rimedi casalinghi per l’insonnia che troverai nei nostri post.

Quanti caffè si possono avere al giorno

Negli ultimi anni, l’idea di quanto possa essere dannoso il caffè per la salute è cambiata radicalmente. Gli esperti generalmente concordano sul fatto che questa bevanda stimolante non è male e può essere molto utile nelle giuste quantità. Ogni persona è diversa e in termini di salute bisogna stare particolarmente attenti quando si tratta di indicare se l’assunzione di un determinato alimento è consigliata o meno. La caffeina contenuta in un caffè non deve essere, in linea di principio, dannosa, ma sarà sempre necessario tenere conto delle possibili malattie o disturbi che una persona può soffrire. In caso di dubbio, è sempre consigliabile una consultazione medica.

Studi recenti indicano che il consumo moderato di caffè non è male e, sulla base delle ultime ricerche, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare  sottolinea che l’assunzione fino a 400 mg di caffeina, assunta nell’arco di un giorno, non comporta effetti nocivi sulla salute della popolazione adulta generale (variabili come l’età dovrebbero sempre essere prese in considerazione, il peso, la presenza di malattie o l’attività fisica che viene eseguita). Nel caso di donne in gravidanza, questa quantità è limitata alla metà (200 mg). Pertanto, se non ci sono controindicazioni mediche, bere un massimo di 3 o 4 tazze di caffè al giorno non implicherebbe rischi e potrebbe essere buono purché si tenga conto del consumo giornaliero totale di caffeina che, ricordiamo, forniscono anche altri alimenti e bevande (integratori alimentari, bevande energetiche, cacao …) e che seguiamo abitudini di vita sane. Qui puoi scoprire più cibi contenenti caffeina che dovresti conoscere per tenere conto della quantità giornaliera di caffeina che consumi, oltre a quella del caffè.

Ora che conosci le conseguenze del bere caffè in eccesso, ti incoraggiamo a continuare a informarti su altri alimenti e leggere questo altro articolo su È male bere molto tè?, perché bere tè è spesso l’alternativa al bere caffè, ma devi tenere conto dei suoi effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.