Sapete chi è Emanuele Sabatino? Età, figli, moglie, causa morte, perché si è ucciso, Ema Motorsport

E’ morto a 45 anni Emanuele Sabatino, famoso come ‘Ema Motorsport’. Protagonista del programma tv ‘In officina con Ema’, era nato a Milano nel 1976. A dare la notizia del decesso la moglie, attraverso i social: “Nel pomeriggio di ieri (9 dicembre, ndr) si è spento improvvisamente Ema. Ne danno il triste annuncio la moglie, i figli e il team di EmaMotorsport. I funerali si terranno lunedì 13 dicembre alle 11 presso la chiesa di San Francesco in Siziano”.

A 21 anni Emanuele aveva aperto la sua prima officina a Melegnano. All’inizio era da solo a gestire tutto, dall’accoglienza dei clienti, agli interventi sulle loro automobili, fino alla fatturazione. Poi le richieste crescono, e con queste anche l’organizzazione. Ma nel 2012 accade un allagamento che cambia il corso della storia di Ema e della EmaMotorsport. Nel 2016 la EmaMotorsport rinasce a Broni e da officina meccanica diventa in pochi mesi, dal 2017, uno degli studi di registrazione più noti d’Italia, grazie ai video visti da oltre 16 milioni di italiani e alle trasmissioni.

Perché si è ucciso

E poi la brutta notizia che tutti, purtroppo, abbiamo appreso: Emanuele non c’è più, si è suicidato impiccandosi in officina. E questa volta non per problemi economici o legati al suo mondo, ma affettivi: secondo indiscrezioni, il colpo di grazia è arrivato con il divorzio e l’affidamento esclusivo dei 3 figli ottenuto dalla consorte.

Emanuele Sabatino, all’età di 45 anni lascia la moglie e 3 figli. L’ultimo saluto con i funerali che si svolgeranno lunedì 13 dicembre alle 11.00 presso la Chiesa di San Francesco a Siziano (Pavia).

<<Esprimiamo il nostro profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Ema, collega e amico prezioso per tutti noi. La sua storia e le sue iniziative lo hanno portato a diventare un riferimento nel web amato e stimato da milioni di persone. Ciononostante, il successo non lo ha cambiato: Ema è sempre rimasto un uomo dal cuore grande, un amico prezioso che si è preso cura di tutti noi senza pretendere nulla in cambio. Il suo sorriso e la sua vicinanza hanno saputo ristorarci ogni volta che abbiamo avuto bisogno>>.